NEWSLETTER ICE
 Romania News
No. 106 / 28.11.2019
Notizie sull’economia e sui Fondi Strutturali della Romania
Realizzato dall'Agenzia - ICE di Bucarest
Tel. +40 21 2114240, Fax. +40 21 2100613, e-mail: bucarest@ice.it
 IN PRIMO PIANO
29 IMPRESE / 1.000 ABITANTI, LA METÀ RISPETTO ALLA MEDIA EUROPEA

"L'importanza delle PMI nelle economie dei paesi membri varia notevolmente. Ad esempio, la media UE nel 2018 era di 58 PMI per 1.000 abitanti, ma a livello dei paesi membri vi sono state forti variazioni, da 29 piccole e medie imprese nel caso della Romania, a 115 nella Repubblica Ceca ", secondo l'ultima Relazione annuale della Commissione Europea.Quasi 500.000 PMI sono attive sul mercato romeno, su un totale di oltre 25 milioni di piccole e medie imprese a livello dell'UE.Nel periodo 2014-2018, il valore aggiunto complessivo delle PMI in Romania è cresciuto del 43,1%, con le microimprese che hanno registrato l'incremento più elevato, al 63,1%, mentre l'occupazione è aumentata del 7,0%.....

LA ROMANIA SESTO PRODUTTORE DI VINO NELL'UE

La produzione vinicola della Romania nel 2018 ha raggiunto un livello record di 5,1 milioni di ettolitri, collocandosi al sesto posto nell'UE e al 13° nel mondo, secondo i dati dell'Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV).Nonostante sia uno dei maggiori produttori di vino in Europa e nel mondo, le esportazioni di vino sono insignificanti: la Romania ha esportato solo 180.000 ettolitri di vino nel 2018, classificandosi al 17° posto nell'Unione Europea per le esportazioni di vino, dietro paesi con un'industria vinicola molto più piccola come Danimarca, Austria, Slovacchia e Bulgaria.....

L’OCSE ANNUNCIA UN RALLENTAMENTO DELLA CRESCITA ECONOMICA 

Dopo la forte espansione degli ultimi anni, si prevede che la crescita dell'economia rumena rallenterà al 3,2% nel 2020 per poi aumentare al 3,7% nel 2021, secondo le ultime stime dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).“Mentre i salari torneranno alla crescita a una cifra, si prevede che i consumi privati rimarranno solidi, sostenuti da significativi aumenti pensioni pubbliche. Il deficit commerciale aumenterà ulteriormente a causa della debole domanda estera e della minore competitività dei prezzi. La crescita degli investimenti rimarrà a un ritmo moderato, sostenuta da un maggiore assorbimento dei fondi dell'UE”, afferma l'OCSE.....

 ALTRE NOTIZIE
 FATTURATO DELL'INDUSTRIA DEL SOFTWARE RAGGIUNGERÀ 6,2 MILIARDI DI EURO
 AUMENTO DEL SALARIO MEDIO NETTO A SETTEMBRE 2019
 IL GRUPPO ITALIANO ENOVA INVESTE NELLO STABILIMENTO DI ROVINARI
 ALTISSIMA COMPETENZA IN LINGUA INGLESE
 NUOVO REPORT GLOBAL WEALTH 2019

 

Gare
 Servizio ICE annunci di gare

Clicca sui seguenti link per visualizzare gli ultimi annunci:  

Buzau: Ammodernamento delle strade provinciali località Zarnesti della contea di Buzau  

 Altre gare

Registrati gratuitamente per visualizzare tutte le gare

Attivita' dell'Ufficio
 ICE Bucarest
 Servizi ICE Bucarest
 Catalogo servizi
Informazioni utili sulla Romania
 Consigli pratici
 Costi di inserimento nel mercato
 Calendario eventi fieristici 2019
 Indirizzi e link utili
Pubblicazioni
IL MERCATO IMMOBILIARE INDUSTRIALE ROMENO POTREBBE RISENTIRE DEGLI EFFETTI DELLA BREXIT

Nel complesso, l'occupazione di aree industriali e logistiche è aumentata del 40% circa nei primi tre trimestri del 2019, a 306.300 mq, ma questa cifra è quasi del 27% inferiore allo stesso periodo del 2017. Il 2019 sembra ancora un anno solido (incluso il quarto trimestre). Lo stock industriale e logistico crescerà considerevolmente nei prossimi tre anni (entro il 2023), se i progetti infrastrutturali inizieranno davvero a diventare visibili e le politiche fiscali non subiranno importanti cambiamenti volti a scoraggiare gli investimenti in questo segmento. L'industria domestica sta già contraendosi su influsso degli indicatori non favorevoli provenienti dai principali partner commerciali della Romania (in particolare dalla Germania), inoltre, uno dei punti fondamentali dell'industria romena - il suo settore automobilistico - rischia di sentire la presa delle tendenze globali, con la produzione che manifesta il suo primo declino in un decennio.  

È quanto si legge nell’ultimo report Romania Industrial & Logistics Barometer dalla società di consulenza immobiliare Colliers International Romania, disponibile on-line al seguente link: https://www2.colliers.com/en-RO/Research/Colliers-International-Industrial-and-Logistics-Update-Q3-2019-Romania
 
Attività promozionale
I PRODOTTI E I SAPORI DELLA CUCINA ITALIANA IN RASSEGNA A BUCAREST IN OCCASIONE DELLA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

L’ufficio di Bucarest dell’ICE - Agenzia per la Promozione all'Estero e l'Internazionalizzazione delle Imprese italiane - ha organizzato il giorno martedì 19 novembre 2019 presso l’Hotel Caro di Bucarest, l’ottava edizione di una serie di eventi dedicati alle eccellenze eno-gastronomiche italiane: “Degusta Italia”. L’evento è ormai il più importante in Romania per l’incontro tra l’offerta dei rinomati - oltre che ricercati in tutto il mondo e, purtroppo, anche copiati - prodotti alimentari italiani e i professionisti romeni della ristorazione e della distribuzione alimentare. Come sponsor dal mondo della comunicazione: HoReCa., Horeca Insight e Trends HRB; tra quelli delle tecnologie e prodotti alimentari: Acqua Panna, Acqua San Pellegrino, Astoria, Divella, Ferrero, M&N Italy Trading - De Longhi.....

 
Focus on
IL MERCATO AGROALIMENTARE DELLA ROMANIA

La Romania occupa il 7° posto in Europa per superficie agricola (dopo Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania, Italia e Polonia) e il 5° posto come superficie seminativa (dopo Spagna, Francia, Germania e Polonia). I più importanti sottosettori dell’industria alimentare sono: industria molitoria e della panificazione, industria della carne, industria degli oli ed industria lattiero-casearia. A livello europeo, la Romania detiene uno dei primi posti nel settore della produzione degli oli commestibili. La Romania si colloca al trentaduesimo posto nella classifica europea, con un potere d'acquisto medio pro capite di 5.881 euro. Bucarest è in testa alla classifica, con un potere d'acquisto medio pro capite di 10.452 euro.....

Copyright - Agenzia - ICE di Bucarest